La moda sempre più Green (business)

Era il 2016 quando la moda veniva definita “fanalino di coda tra tutti i settori in termini di trasparenza online”.

Sono passati alcuni mesi, siamo entrati nel primo anno di esercizio finanziario sul quale per le grandi aziende esiste l’obbligo di rendicontazione non finanziaria, in virtù del Decreto legislativo 254/2016, e la situazione è un po’ cambiata.

Ultimo, ma solo in ordine di tempo, il gruppo Ferragamo certifica il suo Bilancio Sociale: Ferruccio Ferragamo, presidente del gruppo fiorentino fondato nel 1927, e arrivato a fatturare oltre 1,4 miliardi nel 2016, definisce la responsabilità sociale e ambientale, “un dovere per ogni impresa che intenda crescere e svilupparsi oggi” nonché “un modello comportamentale da seguire senza compromessi”.

La Csr di Ferragamo sarà redatta secondo le linee guida internazionali del Global Reporting Initiative GRI-G4 per condividere l’impegno del gruppo con consumatori – specialmente i Millenials – nonché gli stakeholder: tratterà sicuramente del forte legame con il territorio, della valorizzazione dello stesso mediante progetti come il restauro della Fontana del Nettuno a Firenze, delle certificazioni ottenute ad esempio del Museo Salvatore Ferragamo, il primo museo aziendale Green d’Italia, ma anche della continua ricerca di nuovi materiali, sempre più green.

Il trend della green business è guardato con favore anche dagli investitori internazionali: “la tendenza generale degli investitori nel mondo, è di spostarsi verso aziende con impatto ambientale positivo, cioè in grado di non emettere gas inquinanti e di avere nell’insieme un business sostenibile. In America è una tendenza consolidata, da noi è ancora nelle fasi iniziali, ma il trend è chiaro” ha affermato Andrea Gasaparini, socio Aiaf, Associazione degli analisti finanziari.

Anche Milano si appresta a celebrare la Sostenibilità in ambito fashion: il prossimo 24 settembre, in occasione delle sfilate di Milano moda donna, la città ospiterà infatti The green carpet fashion award Italia, il primo evento mondiale costruito sui valori della sostenibilità, promosso da Cnmi- Camera nazionale della moda italiana, in collaborazione con Eco-Age, e con il supporto del Ministero dello Sviluppo economico e di Ice agenzia, nonché del comune di Milano.

FONTI: L’Impresa, Giugno 2017, Il Sole 24 ore, http://www.ilsole24ore.com/art/moda/2017-06-22/-ferragamo-bilancio-2016-consolida-l-impegno-la-sostenibilita-181434.shtml?uuid=AEHc2hjB, MF fashion.

@martinaventura

Upload Image...

explore more news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *