La quarta rivoluzione industriale

Come cambierà la nostra vita fra cinque anni? Come ci saremo evoluti? Quali tecnologie prenderanno il sopravvento e quali non faranno più parte della nostra vita?

Per rispondere a queste domande non serve la sfera di cristallo. Uno squarcio di futuro si è aperto e palesato davanti ai nostri occhi, a Palazzo della Meridiana a Genova: qui, in questa suggestiva location ridisegnata per l’occasione in chiave 4.0, si sono date appuntamento tecnologia e innovazione digitale, in una mostra promossa da Giglio Group, aperta al pubblico dal 23 al 26 novembre.

IBOX: la nostra vita 4.0”, questo il titolo dell’esposizione, parte da una riflessione sull’e-commerce 4.0 per arrivare alle proiezioni di un futuro prossimo attraverso video e immagini coinvolgenti, fino a tracciare i contorni di un momento “storico” che inizia oggi ma che appartiene al domani: la Quarta Rivoluzione industriale.

Tra i temi dominanti, non solo l’e-commerce, ma anche gli studi virtuali, la realtà aumentata e le innovazioni tecnologiche. Così come gli argomenti trattati, anche l’approccio alla mostra è stato all’avanguardia: i visitatori non si sono limitati a guardare, ma sono stati spinti a testare i nuovi strumenti di sincronizzazione tra TV e mobile, e ad essere coinvolti emotivamente, in un’esperienza unica di fusione tra utente e consumatore.

Quattro le sale principali, all’interno delle quali è stato ricostruito il percorso tecnologico degli ultimi dieci anni, accompagnando i visitatori, di fatto, in un viaggio tra passato e futuro.

Ma c’è stato spazio anche per momenti di dibattito e approfondimenti su finanza, industria, digitale e fashion, in 4 incontri specifici del ciclo “Come cambierà la nostra vita in cinque anni?”: per l’occasione sono intervenuti protagonisti di ciascun settore, con l’obiettivo di stimolare riflessioni.

C’era anche Red Point, curiosa e sempre attenta alle evoluzioni digitali e tecnologiche: venerdì 24 Novembre, ha preso parte alla tavola rotonda Il fashion e il digitale, che ha visto l’intervento, tra gli altri, di Antonio Farini, CRM di Max Mara, Andrea Lorini, CEO Chiara Ferragni, e Pietro Negra, AD Pinko.

Sia Antonio Farini sia Pietro Negra accolgono questa rivoluzione del see now buy now: “Sì all’e-commerce, ma il retail è ancora protagonista”. Mentre Andrea Lorini, CEO Chiara Ferragni, ha affrontato un procedimento inverso: “Da entità digitale, attraverso lo storytelling, siamo diventati marchio, comunicando quasi esclusivamente sui canali digitali. L’importante è differenziare il linguaggio per i vari canali”.

Alessandro Giglio, Presidente di Giglio Group e ideatore della mostra, afferma: “C’è chi la definisce la quarta rivoluzione industriale, chi più semplicemente la nostra vita 4.0. I modelli di business, da qui a 5 anni, verranno completamente stravolti e assisteremo alla trasformazione del mondo del lavoro e delle città, dove molte vie non avranno più senso di esistere, così come sono pensate, perché lo “shopping” – come normalmente inteso – sarà sempre più online”.

FONTI: http://www.giglio.org/evento/, http://www.mentelocale.it/genova/eventi/60562-ibox-la-nostra-vita-4-0-mostra-e-incontri-su-e-commerce-e-tecnologia.htm.

Red Point Team

explore more news